Spreco alimentare: scialacquatori o risparmiatori? | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Spreco alimentare: scialacquatori o risparmiatori?

Secondo il rapporto ISPRA, presentato recentemente al Ministero dell'Ambiente, in Italia lo spreco alimentare è arrivato alla cifra considferevole di 15,5 miliardi di euro all'anno.
In Italia ogni giorno si sprecano 960 chilocalorie pro capite, a fronte di una media mondiale di 660. Una delle componenti dello spreco alimentare nazionale è quello domestico.
Dunque oggi vogliamo interrogarci sulla propensione degli italiani a non sprecare il cibo a casa.
Chiediamo ai nostri ascoltatori di dirci se sono capaci di non sprecare cibo, in base a queste 4 categorie di consumatori alimentari
1 Micragnosi preventivi: comprate sempre porzioni di cibo ridotte per il numero dei commensalie buttate meno pasta di quella che serve in un misero pentolino per risparmiare sull'acqua
2 Maestri della polpetta. Siete dei perfetti riciclatori. Se avanza qualcosa di quello che mangiate e cucinate sapete come riciclarlo, fate polpette con bucce di patate e torsoli di mele
3 Frigopienisti. Il vostro frigo abbonda di cibame abbandonato e reietto, ma voi dovete vederlo sempre pieno. Quando cucinate fate porzioni extra di tutto perché terrorizzati di alzarvi da tavola ancora affamati.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast