Statue "nude" da coprire? | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Statue "nude" da coprire?

In occasione di un convegno sul dialogo interreligioso organizzato dalla confederazione islamica italiana a Cairo Montenotte, in liguria, una statua raffigurante il politico e militare tebano Epaminonda è stata coperta per qualche ora con un drappo rosso "per esigenze cerimoniali", è stato spiegato dai responsabili. I quali avrebbero anche spostato "su richiesta" un quadro che raffigurava una donna con la schiena scoperta.
Ma questo gesto, ha scatenato diverse polemiche come già in passato era successo a Roma con statue di nudi ai Musei capitolini in occasione della visita del Presidente della repubblica islamica dell'Iran.

Oggi cercheremo di capire come si dividono i nostri ascoltatori tra:
1 - Imbracatori relativisti. È giusto rispettare le altre culture religiose. Se per loro il nudo è offensivo sarebbe irrispettoso sbatterglielo in faccia.

2 - Liberochiappisti occidentalisti. Non dobbiamo rinnegare il valore dela nostra cultura classica. Se un islamico si scandalizza per una statua sono problemi suoi. O si adegua o se ne va a casa.

3 - Paraocchisti alternativi. Si deve rispettare sia l'arte occidentale che la sensibilità degli ospiti stranieri. Per ottenere questo si potrebbe far indossare ai visitatori sensibili alla nudità un comodo paraocchi per evitare di guardare quello che a loro ripugna.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast