2050:il mondo che verrà | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

2050:il mondo che verrà

Nel 2050 saremo 9,7 miliardi di persone contro i 7,3 di oggi. Cresceremo a un ritmo di 83 milioni di persone all'anno. L'India supererà la Cina diventando il paese più popolato al mondo e l'Europa avrà un calo demografico del 4%, mentre l'Africa avrà il doppio dei suoi abitanti attuali, anche se subirà ugualmente una decrescita demografica. Sempre nel 2050 due terzi della popolazione mondiale abbandonerà le campagne per vivere nelle città e l'Islam sarà la religione più diffusa al mondo insieme al Cristianesimo, superando quest'ultimo entro il 2070. Cerchiamo di capire come potrà evolversi il sistema urbanistico delle città in giro per il mondo: sono sempre più diffuse le metropoli, ma forse città più contenute è la soluzione migliore. E gli Indigeni? Gli indigeni convivono in modo pacifico con il territorio, rispettano le risorse della natura e sono in grado di sopravvivere in luoghi in cui gli abitanti delle città non sarebbero capaci di fare senza l'aiuto della tecnologia. Loro, nel 2050, che ruolo avranno?

TAGS:
Città | Demografia
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast