In Italia c'è una nuova forma di turismo: la vacanza per furto | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

In Italia c'è una nuova forma di turismo: la vacanza per furto

Spariscono i centesimi, aumentano i prezzi
Per contribuire a risolvere il problema del debito pubblico, che nei giorni scorso ha raggiunto il traguardo dei 2.260 miliardi di euro, la Camera ha approvato una mozione per sospendere il conio, e successivamente la circolazione, delle monetine da 1 e 2 centesimi, il cui costo di produzione è superiore al loro valore nominale. Con il rischio però, com'era già successo con il passaggio all'Euro, di vedere i prezzi arrotondati verso l'alto – come scrive Bruno Gambarotta nell'articolo "In difesa del centesimo che sparirà" (da La Stampa del 16 maggio).

Vengo una volta al mese a rubare in Italia, tanto mi rimettono sempre in libertà
Italia, paese dove il 97% dei furti rimane impunito, attiri quasi più ladri che turisti. Un trentacinquenne cecoslovacco, che al suo paese fa il tassista, viene in Italia una volta al mese per rubare, sapendo che anche in caso di arresto verrebbe subito rilasciato – come raccontato nell'articolo "Vengo in Italia per rubare una volta al mese, tanto mi liberate subito" (da Libero del 16 maggio). Probabilmente è nata una nuova forma di turismo: la vacanza per furto.

Ancora in alto mare la banca dati del DNA
Istituita nel 2009 per fornire indicazioni utili nel caso di delitti impuniti, la Banca Dati del DNA è entrata in funzione solo a gennaio di quest'anno. Ma non è ancora pienamente a regime, perché il laboratorio è ancora in attesa di essere accreditato – come scrive Anna Dichiarante nell'articolo "La banca dati del Dna? Gli sportelli sono ancora chiusi" (dal Venerdì di Repubblica del 12 maggio).

La fine del fine settimana
Il fine settimana è un'invenzione relativamente recente: risale alla metà del Novecento. Eppure sta già scomparendo. Come raccontato nell'articolo "C'è voluto un secolo per creare il weekend (e un decennio per distruggerlo)" (pubblicato il 9 maggio sulla Rivista Studio), gli ultimi dati disponibili rivelano che il 29 per cento degli americani e il 25 per cento dei britannici lavora nel weekend, percentuale che scende di poco nell'Europa continentale.

In Svezia apre il Museo dei fallimenti
Dai Google glass alle penne Bic per ragazze, dal Twitter Peek (la macchina per twittare) alle lasagne surgelate della Colgate: sono solo alcuni dei flop presenti nel Museum of Failure, da poco aperto a Helsinborg, in Svezia – come raccontato nell'articolo di LinkPop "In Svezia apre il museo dei fallimenti, per imparare dagli errori altrui" (pubblicato l'8 maggio sul sito Linkiesta).

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast