Disuguaglianza sociale: l'inversione di tendenza dopo il miracolo economico | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Disuguaglianza sociale: l'inversione di tendenza dopo il miracolo economico

Negli oltre 150 anni di unità nazionale, gli italiani hanno visto accrescere il reddito disponibile, migliorare le condizioni di salute, ma la velocità con cui si sono raggiunti questi importanti traguardi non è stata la stessa per le diverse regioni italiane. Il Nord ha camminato più veloce, il Sud è rimasto indietro. Nella storia italiana si registrano sostanzialmente due "miracoli": il primo riguarda la crescita, il Pil, e si registra negli anni Sessanta. Il secondo riguarda la diseguaglianza e si registra negli anni Settanta, decennio in cui diminuiscono drasticamente le differenze tra aree del paese e si registra il livello di maggiore eguaglianza sociale. Negli ultimi venti anni però il quadro cambia radicalmente e si assiste a una drastica inversione di tendenza. Ne parliamo con Giovanni Vecchi, autore del libro "In ricchezza e povertà, il benessere degli italiani dall'Unità a oggi" (Il Mulino).

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast