Da "Contessa" a "L'anno che verrà" | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Da "Contessa" a "L'anno che verrà"

Quarto appuntamento con la storia d'Italia raccontata attraverso le canzoni. Dall'"autunno caldo" del 1969 al nuovo Statuto dei lavoratori, cresce costantemente il numero di operai che coniugano la maggiore presenza nel mondo della produzione con un accentuato protagonismo politico. Ci sono canzoni "manifesto", come "Contessa", e canzoni controcorrente, come "Chi non lavora non fa l'amore", che vince il Sanremo 1970: l'inno della moderazione italiana.
Nel 1978, il rapimento e l'uccisione del segretario della Dc, Aldo Moro, sono la manifestazione più estrema e più clamorosa di un fenomeno che attraversa in maniera drammatica la storia d'Italia del decennio 1970-1980. In una fase di acuta crisi sociale e di instabilità politica, sia a destra che a sinistra si aprono due fronti, caratterizzati dall'uso della violenza terroristica come unica linea strategica. Ma le cambieranno: dalla paura per l'anno appena trascorso, c'è per Lucio Dalla la certezza che l'anno a venire sarà migliore. È una favola, un atto di fiducia.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast