Ricercatrice e Imprenditrice in Texas | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Ricercatrice e Imprenditrice in Texas

"Qui in America ho l'impressione che ci siano molte opportunità per avviare start-up: ci sono numerosi programmi che puntano alla commercializzazione e allo sviluppo di nuove tecnologie, e ci sono molti fondi governativi per aiutare il finanziamento -in particolare iniziale- di imprese innovative": così descrive Francesca Mirri, 28enne ricercatrice e imprenditrice innovativa in Texas, l'ecosistema a stelle e strisce.

La carriera di Francesca prende le mosse con una laurea triennale in Ingegneria Chimica all'Università di Bologna: un percorso assolutamente normale, che vira improvvisamente verso l'estero dopo una sua vacanza -nel 2009- a Houston: "non avevo mai pensato alla possibilità di trasferirmi in Texas per un dottorato. Avevo appena finito tutti gli esami della triennale, e avevo in mente di tornare in Italia per discutere la tesi e iniziare la specialistica", ricorda a distanza di anni.

Tuttavia, l'incontro con la nuova realtà la convince a proseguire: Francesca si trasferisce in Texas, per un dottorato di ricerca, che trova la sua naturale prosecuzione nell'avvio di una start-up. DexMat, che negli ultimi mesi le vale l'inserimento nella prestigiosa lista di Forbes dei 30 migliori talenti under 30, all'interno della sezione "Manifacturing and Industry".

Ospite della puntata è Matteo Pasquali, professore di Ingegneria Chimica e Biomolecolare, e direttore del Dipartimento di Chimica alla Rice University: il professor Pasquali è entrato attivamente nella start-up di Francesca. Ci spiega perché Oltreoceano sia così diffuso il modello dei docenti che stimolano in prima persona l'avvio di imprese innovative da parte di ricercatori e studenti. E quali vantaggi comporta.

Nella rubrica "Expats" spazio alla testata "IT Factor", online e su carta a cadenza bimestrale, che racconta l'Italia -e gli italiani- agli inglesi. Ce ne parla da Londra la redattrice Caroline Latini.

PARTECIPA ALLO SPAZIO "INTERNACTIVE" DI GIOVANI TALENTI
La discussione di maggio: "Dati Aire alla mano, oltre la metà degli emigrati italiani nel 2015 aveva tra i 20 e i 40 anni. E' la prima volta che succede, nella fase più recente di espatrio. E' un'emigrazione sempre più concentrata nella fascia giovane e produttiva della popolazione, secondo voi? E se sì, questo nasconde più rischi od opportunità… per il sistema-Paese?" Inviate le vostre riflessioni a: giovanitalenti@radio24.it

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast