Un Ingegnere in Danimarca | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

per ascoltare i contenuti multimediali
installa adobe flash player

Rating:

Un Ingegnere in Danimarca

"In Danimarca ho scoperto una nazione dove si lavora bene, in un ambiente sano, produttivo, interessante, internazionale, non stressante, efficiente, dove la fiducia è tale che non serve timbrare l'ingresso, o portare certificati medici. Ma si lavora in maniera flessibile, ognuno ha precise responsabilità": descrive così Simone Barbera, 36enne Technology Planner in Danimarca, l'ambiente di lavoro scandinavo.
Siciliano di origine, Simone studia Ingegneria Elettronica a Messina: dopo la laurea si trasferisce nel Centro Italia, dove fa la sua prima esperienza di lavoro e avvia un Dottorato in Ingegneria delle Telecomunicazioni, a Roma Tor Vergata.
Grazie a questo percorso ha l'occasione di approcciare il mondo universitario e del lavoro danese: nel Nord Europa Simone approda per chiudere il dottorato. E successivamente trova anche lavoro, per Nokia.
Non si ferma, Simone, avviando pure un post-doc all'università di Aalborg: questo gli consente di osservare da vicino quanto università e impresa vivano a stretto contatto, in Scandinavia. Nel frattempo Simone cambia lavoro.
"La qualità della vita privata e lavorativa in Danimarca è cresciuta parecchio, rispetto ai miei anni in Italia", annota Simone. Che -nei suoi colloqui di lavoro con la Penisola- nota alcune problematiche: la prima è che il suo curriculum viene interpretato dalle nostre risorse umane o come troppo "accademico", o come troppo "industriale". Manca quindi un po' di flessibilità. La seconda è che -seppur anche nella Penisola esistano eccellenze nel suo settore di lavoro- molte posizioni di impiego risultano troppo spesso "nascoste", non adeguatamente visibili e pubblicizzate. Perché?

Ospite della puntata è Laura di Raimondo, direttore di Asstel, associazione di categoria delle imprese che operano nel settore delle telecomunicazioni. Con lei proviamo a tracciare un quadro della situazione occupazionale e delle opportunità di impiego in Italia, rispondendo ad alcune delle domande di Simone.
Nella rubrica "Expats" apriamo la nostra finestra sulla neonata radio web dell'associazione "Bellunesi nel Mondo", che si rivolge ai tanti emigrati -vecchi e nuovi- della provincia di Belluno. Lo facciamo con Marco Crepaz, direttore dell'associazione.

PARTECIPA ALLO SPAZIO "INTERNACTIVE" DI GIOVANI TALENTI - Inviate le vostre lettere, riflessioni, commenti, spunti, proposte, segnalazioni e denunce sul tema dell'espatrio a: giovanitalenti@radio24.it

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast