Quando degrado e movida vanno a braccetto | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Quando degrado e movida vanno a braccetto

"Chi sgarra paga" ha affermato il sindaco di Domodossola con riferimento alla multa di 5mila euro recapitata ai genitori di una ragazza pizzicata a fare pipi' in strada. Lucio Pizzi, primo cittadino della città piemontese che ha fatto installare 13 telecamere anti-degrado, è ospite de I Funamboli. Non solo degrado ma anche disturbo della quiete pubblica. A Napoli la tensione tra residenti e avventori di locali del Vomero è salita alle stelle nell'ultimo mese. Da una parte i cittadini che lamentano di non riuscire più a riposare per colpa della movida, dall'altra i gestori dei locali che si trovano a dover difendere i propri clienti dagli attacchi di uova e secchiate che piovono dai balconi. Anche di questo ci occupiamo nella prima parte. A seguire una consigliera di Fino Mornasco sotto minaccia per aver denunciato la presenza dell'Ndrangheta nel suo comune e una docente de La Sapienza che ha ricevuto un finanziamento da un milione e mezzo, in veste di Funambola del giorno.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast