Quattro anni fa, la strage simbolo a Lampedusa | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Quattro anni fa, la strage simbolo a Lampedusa

E' l'anniversario della strage di Lampedusa, il naufragio simbolo dei tanti morti in mare dove quattro anni fa persero la vita 368 migranti. L'indignazione internazionale che seguì sembrava aver portato a un'accelerata nella ricerca di una soluzione per fermare gli sbarchi sulle coste del Mediterraneo. Cosa è cambiato da allora? Ne parliamo con Pietro Bartolo, medico a Lampedusa insieme all'inviato del Corriere della Sera Lorenzo Cremonesi.
A seguire ci occupiamo di furti di identità, con il racconto di una vittima di questo tipo di raggiro che si è ritrovata sposata a un uomo egiziano a sua insaputa. Nella seconda parte del programma, invece, in veste di Funambola, ospitiamo in studio la vedova del calciatore Stefano Borgonovo e poi diamo spazio alla rubrica dedicata ai lavori più strani svolti dai nostri ascoltatori.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast