Il Bilancio pluriennale 2021-2027 è il primo banco di prova del nuovo Parlamento europeo | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Il Bilancio pluriennale 2021-2027 è il primo banco di prova del nuovo Parlamento europeo

Il nuovo Parlamento europeo avrà un primo banco di prova con cui dovrà misurarsi: la definitiva approvazione, d'accordo con il Consiglio europeo, del bilancio a lungo termine dell'Unione, il cosiddetto Quadro Finanziario Pluriennale con cui si decide non solo il contributo degli Stati membri al bilancio europeo ma soprattutto come saranno spese le risorse nei sette anni compresi tra il 2021 e il 2027. La proposta della Commissione prevede un budget di circa 1.130 miliardi di euro, ma il Parlamento uscente ha chiesto di portarlo a 1.320, quasi 200 miliardi in più. Circa 330 miliardi sono destinati alle regioni europee per le politiche di coesione. Cifre apparentemente enormi, ma molto piccole se rapportate alla ricchezza dell'Unione: tra l'1.1 e l'1,3% del Pil. O se confrontante con le spese degli Stati nazionali: l'Italia spende circa 800 miliardi all'anno per 60 milioni di abitanti, la Ue spende 160-170 milioni e di abitanti ne ha quasi 500 milioni. (A cura di Vincenzo Miglietta)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast