Oggi a Focus | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Oggi a Focus

Dimissioni cda Ama: Si e' dimesso IERI il Cda di Ama. La decisione e' stata presa a poco piu' di 100 giorni dall'insediamento dopo la rottura col Campidoglio sul bilancio 2017.All'origine delle dimissioni del Cda, presieduto da Luisa Melara, ad Paolo Longoni e consigliere Massimo Ranieri, lo scontro col Campidoglio sui 18 milioni di crediti vantati sui servizi cimiteriali gia' al centro delle dimissioni dell'ex consiglio di amministrazione presieduto da Lorenzo Bagnacani. Neanche la collocazione dei 18 milioni in un 'fondo rischi' ha evitato la rottura con l'amministrazione comunale che sabato scorso aveva subito precisato di non avere intenzione di approvare "un bilancio redatto in maniera non corretta e contenga valutazioni di trattamento contabile gia' in precedenza non avallate dal Comune". - Subprime 2.0:Ennesimo elemento di potenziale preoccupazione per il sistema finanziario internazionale. Come scrive oggi il Sole 24 Ore negli Stati Uniti i crediti ad alto rischio alle famiglie sono in forte crescita. Chiamati "Asset depletion" questi prestiti e altri simili hanno raggiunto i 326 miliardi di dollari e crescono a vista d'occhio. Si tratta di finanziamenti concessi anche accettando che i beneficiari li rimborsino facendo corso ai loro asset invece che al reddito.  Se si considerano anche i prestiti per l'acquisto di auto o quelli studenteschi l'ammontare di prestiti personali di bassa qualità sale a 1.300 miliardi di dollari di prestiti ad alto rischio. 

Germania:economisti tagliano Pil. I cinque principali istituti economici tedeschi (Diw, Iwh, Ifo,Ifw e Rwi) hanno tagliato le stime di crescita della Germania per il 2019 e il 2020 in vista dell'indebolimento della domanda globale e del persistere delle tensioni commerciali. Per il 2020 la previsione sul Pil e' stata tagliata all'1,1% dall'1,8% stimato nello scorso aprile. Per quest'anno si attende una crescita del Pil dello 0,5% (contro lo 0,8% previsto in precedenza), il livello piu' basso dal 2013. 

Brexit: "Due confini per 4 anni". e' questo il senso della proposta di Boris Johnson, estensivamente anticipata dal Telegraph, per un accordo con l'Ue sulla Brexit come alternativa al backstop per il nodo chiave dell'Irlanda del Nord. Irlanda del Nord che uscirebbe dopo la transizione a fine 2021 sia dall'Ue sia dall'unione doganale, come il resto del Regno. Ma rimarrebbe allineata per 4 anni al mercato unico per i beni agricoli e industriali, oltre a godere nello stesso periodo di un'esenzione dal codice doganale europeo e dall'Iva europea. 

OSPITI: ANDREA GAGLIARDI Sole 24 Ore, Morya LONGO, Sole 24 Ore, Daniel GROS, direttore CEPS centre european policy studies di Bruxelles, NICOL DEGLI INNOCENTI da Londra.

Puntata precedente
Oggi a Focus

Oggi a Focus

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast