Le relazioni economiche tra Italia ed Africa - Natalità italiana in calo nel 2016 | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Le relazioni economiche tra Italia ed Africa - Natalità italiana in calo nel 2016

Oggi a Focus Economia: Continua il viaggio in Africa del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni che ha avuto 4 tappe: il 24 novembre in Tunisia, poi Angola, oggi in Ghana e, ultima destinazione mercoledì prima di tornare in Italia, la Costa d'Avorio, per il Quinto Vertice Ue-Unione Africana.
il summit punta a definire le priorità per quanto riguarda la cooperazione economica, la creazione di posti di lavoro, la sicurezza, la gestione delle migrazioni e la lotta ai cambiamenti climatici. Sulla necessità di un nuovo partenariato Ue-Africa ha insistito in particolare il Parlamento Ue, col presidente Antonio Tajani la cui proposta è di portare il fondo d'investimenti per l'Africa ad almeno 40 mld nel prossimo bilancio Ue, dagli attuali 33. Si stima che grazie all'effetto leva e a sinergie con la Banca europea degli investimenti, si possano mobilizzare investimenti pubblici e privati per 500 mld. Nel 2016 in Italia nati 473.438 bambini, oltre 12 mila in meno rispetto al 2015. In otto anni (dal 2008 al 2016) nascite diminuite di oltre 100 mila unita'. Lo afferma l'Istat nel rapporto natalita' e fecondita'. Il calo riguarda principalmente nascite da coppie di genitori entrambi italiani. Due fattori secondo gli esperti: le italiane in eta' riproduttiva sono sempre meno numerose, con una propensione decrescente ad avere figli. Continua a calare la fecondita' delle donne in Italia: 1,34 figli in media. Ma scende anche quella delle straniere. Alberto Negri, Sole 24 Ore; Alessandro Rosina, demografo università Cattolica di Milano. Come di consueto spazio al commento della giornata di Borsa.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast