Il rapporto CSC sull'industria italiana - Creval a picco in borsa | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Il rapporto CSC sull'industria italiana - Creval a picco in borsa

Questa mattina a Roma la presentazione del nuovo Rapporto Scenari industriali del Centro Studi Confindustria. Temi principali: innovazione su lavoro e performance delle imprese, posizione dell'Italia nelle catene globali del valore - titolo del Credito Valtellinese ancora a picco in Borsa dopo l'annuncio dell'aumento da capitale fino a 700 milioni di euro e che era stato anticipato da Il Sole 24 Ore. La banca vale oggi in borsa 215 mln, il rafforzamento di capitale si è reso necessario alla luce della situazione creditoria con NPL che rappresentano circa il 21% degli impieghi. Una politica di "pulizia" che in qualche modo anticipa le richieste della vigilanza europea e italiana per una maggiore severità nella contabilizzazione delle sofferenze. Creval è sottoposta alla vigilanza di Bankitalia. Non rientra infatti tra le 120 maggiori banche europee vigilate direttamente dalla Bce. Ospiti Luca Paolazzi, direttore CSC; Luca Davi, Sole 24 Ore. Come di consueto spazio al commento della giornata di Borsa.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast