L’economia sociale è donna | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

L’economia sociale è donna

Sono più giovani, più istruite e con una anzianità aziendale inferiore a quella dei colleghi uomini: hanno meno di 45 anni. Sono le manager delle industrie italiane che sembrano aver seriamente iniziato a sfondare il famigerato ‘tetto di cristallo’. È quanto emerge dall’indagine realizzata da Federmanager che, per dare un quadro completo dell’universo dell’alta dirigenza in Italia, ha messo a confronto per la prima volta il punto di vista delle due parti in gioco, cioè quasi 1000 tra donne e uomini. Ne parliamo con Giorgio Ambrogioni, il presidente di Federmanager. [promo-ferry010510.mp3]Ascolta un estratto del programma - L’economia sociale è donna, e il tetto di cristallo si sta frantumando...

Predicano bene e razzolano in maniera eccellente: sono le donne le prime sostenitrici delle cause ambientali. Interviene sul tema anche la professoressa Claudia Bettiol che insegna negoziazione Energetica Ambientale all’Università Tor Vergata ed è presidente di un consorzio sul fotovoltaico di ultima generazione.

Infine le testimonianze di due donne in prima linea: Caterina Torcia, Csr Manager di Vodafone Italia, e Marina Migliorato, Csr Manager in Enel.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast