Rimet, storia di una coppa maledetta | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Rimet, storia di una coppa maledetta

Ormai, soprattutto i più giovani, sono abituati a legare l'immagine della coppa del mondo di calcio alla scultura di Silvio Gazzaniga, ma molti di loro non sanno che il trofeo per la coppa più preziosa del mondo fino al 1970 era di dimensione ben inferiore ed aveva un nome diverso: si chiamava Coppa Rimet, in onore del primo presidente della Fifa, l'inventore dei mondiali. La regola dice che il primo Paese a vincere per tre volte i mondiali si sarebbe tenuto per sempre il trofeo: così accade nel 1970, quando il Brasile la porta con sé dal Messico a Rio de Janeiro. Finita qui? No, perché la coppa ha vissuto mille avventure: è scampata alle grinfie dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale grazie alla furbizia di Ottorino Barassi e Giorgio Vaccaro, dirigenti della FIGC. Poi è stata ritrovata da un cane, infine sparita all'inizio degli anni '80 dal Brasile. Qualcuno dice che è stata fusa, qualcun altro che ce l'abbia un collezionista italiano. Quello che è certo è che dietro questa coppa c'è una vera maledizione che ha seminato disgrazie in tutti quelli che hanno provato a farle del male.

A cura di Fabio Donolato

Playlist
Golden brown - Stranglers
Lightning strikes - Klaus Nomi
Here, there and anywhere - Beatles
Lost and found - Sparks
God save the Queen
Some folks - Alice Cooper
Everybody's everything - Santana
The prize - Ultravox
Go to hell - Alice Cooper

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast