Kee-Chung Sohn, il maratoneta coreano di Berlino | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Kee-Chung Sohn, il maratoneta coreano di Berlino

1936: Olimpiadi di Berlino. La Corea, invasa sin dal 1910 dal Giappone, deve gareggiare con i colori del Sol Levante. Ma il maratoneta Kee-Chung Sohn non ci sta a consegnare la sua medaglia d'oro agli invasori del suo paese. Così, quando sul podio sente intonare l'inno giapponese e vede salire la bandiera col cerchio rosso, abbassa la testa in segno di lutto e nasconde il simbolo tanto odiato che ha stampato sulla sua maglietta. Solo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e la sconfitta definitiva del Giappone, Kee-Chung Sohn potrà far valere la sua incredibile vittoria e restituire al suo paese una medaglia d'oro a lungo controversa.
A cura di Simona Capodanno


Playlist
Metropolis - Kraftwerk
The Art of Parties - Japan
Nostalgia - David Sylvian
Run to Me - Bee Gees
Running Scared - Roy Orbison
Run For Your Life - The Beatles
The Deportees Club - Elvis Costello & The Attractions
Running Wild - Roxy Music

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast