L'Altra Europa - Trans 'L’AltraEuropa' Express | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

L'Altra Europa - Trans 'L’AltraEuropa' Express

Cominciamo la puntata di questa settimana andando in Svezia. Anzi, per essere precisi in un regno che si è dichiarato indipendente da questa nazione nel 1996: Ladonia. Una nazione particolare, dove non si può abitare ma di cui si può diventare cittadini e ministri, dove non ci si vede di persona ma si può comunicare attraverso internet e un quotidiano nazionale. Una nazione che in un certo senso non esiste, eppure in effetti c’è. Ci spiega meglio di cosa si tratta Antonio Grandis, Ministro dello spettacolo e della arti divinatorie a Ladonia.

Ogni anno l'Unione europea spende circa 40 miliardi di euro cercando di ridurre il divario tra ricchi e poveri. Ma secondo Eurostat, l'ufficio dell'Unione europea per le statistiche, le differenze restano grosse, e non solo in termini di reddito. Quanto sono ampie queste differenze? Che cosa stanno facendo le istituzioni europee a proposito e che cosa si può fare ancora? Ne parliamo con Manuela Geleng, della Direzione Generale Occupazione e Affari sociali della Commissione. [121027-promo-europa.mp3]Ascolta - Ricchi e poveri: una fotografia dell'Europa...

[/Foto/articoli/europa-ricchipoveri1.jpg]

Saliamo poi a bordo del “Trans Europa Express”, il nuovo libro di Paolo Rumiz, che ci racconta la storia del suo lungo percorso attraverso il vecchio continente, cercando di capire qualcosa di più sulla cultura europea e dei cittadini d’Europa. Rumiz, giornalista, scrittore e viaggiatore ci spiega che questo percorso lo ha portato ad una sorpresa: scoprire che il cuore dell’Europa è tra i cittadini che vivono una vita molto semplice, nei nuovi Paesi ad Est dell’Unione.

Il Premio Sakharov per la libertà di pensiero è un riconoscimento dedicato allo scienziato e dissidente sovietico Andrej Dmitrievic Sacharov, istituito dal Parlamento europeo nel 1988 allo scopo di premiare personalità od organizzazioni che abbiano dedicato la loro vita alla difesa dei diritti umani e delle libertà individuali. Quest’anno è stato assegnato dalla Conferenza dei Presidenti a due iraniani: all'avvocatessa per i diritti umani Nasrin Sotudéh, che ha rappresentato molti attivisti ed è stata condannata a 11 anni di carcere dal regime iraniano, e al regista Jafar Panahi, vincitore del Pardo d'oro a Locarno e del Leone d'Oro a Venezia, e arrestato il 2 marzo 2010 per la partecipazione ai movimenti di protesta contro il regime. Abbiamo chiesto a Mahmood Amyr Moghaddam, portavoce di Iran Human Rights International di spiegarci che importanza ha questo premio per i cittadini iraniani. [121027-promo-europa1.mp3]Ascolta - Mahmood Amyr Moghaddam, portavoce di Iran Human Rights International spiega l’importanza della scelta del Parlamento Europeo di assegnare il premio Sakharov a due cittadini iraniani condannati per aver criticato il regime...

Passereste il weekend in un bunker? E se fosse un bed and breakfast, anzi, un bed and bunker? E’ l’idea nata da una collaborazione tra due università europee: l'Università di Mainz in Germania e la Polis University di Tirana, dove alcuni studenti e docenti di architettura hanno pensato di recuperare uno delle tante migliaia di bunker di cui è disseminato il territorio albanese e “reinventarlo” come luogo di ospitalità. Ce ne parla Endrit Marku, professore di architettura di interni all'Univeristà di Tirana e capoprogetto di Bed and Bunker.

Negli Europost it

- Halloween è alle porte: a Ludwigsburg le zucche si mettono in mostra. Si chiama World's Biggest Pumpkin Exhibition e si tiene a Ludwigsburg, nella regione tedesca del Baden-Württemberg fino al 4 di novembre. - Sapevate che nel 2011 la popolazione mondiale ha raggiunto quota 7 miliardi? Avete mai pensato a quale l'impatto questo fenomeno può avere su tutto il genere umano? Gli studenti di tutto il mondo sono invitati a interrogarsi sul tema e a partecipare al World of 7 Billion video contest. - LoveYouthFuture è un progetto del Forum Europeo dei Giovani che ha l'obiettivo di ribadire la necessità di investire nei giovani, nell’animazione giovanile, nelle organizzazioni giovanili e nelle politiche relative all'istruzione non formale.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast