Hong Kong domina la top ten mondiale delle vie del lusso - Pop-up store mania | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Hong Kong domina la top ten mondiale delle vie del lusso - Pop-up store mania

Non è più la Quinta Strada di New York la via numero uno al mondo per lo shopping di lusso, lo rivela la tradizionale classifica "Main Streets across the world" firmata Cushman & Wakefield, classifica che prende in esame più di quattrocento tra le principali vie commerciali di tutto il mondo e individua le più gettonate in base ai canoni di affitto. Quest'anno la classifica, giunta alla sua 30esima edizione, vede sul gradino più alto del podio Causeway Bay di Hong Kong, seguita da Upper Fifth Avenue, appunto, e poi da New Bond Street a Londra, gli Champs Elysees a Parigi e Via Montenapoleone a Milano. E nella top ten europea le italiane sono ben quattro.
C'è una formula che unisce colossi dell'e-commerce e grandi magazzini, on e off-line, brand storici e brand emergenti. E' il pop-up store, il negozio temporaneo, la vetrina con data di scadenza: perfetto per il lancio di un prodotto o di un brand emergente, per i colossi dell'e-commerce un'occasione di contatto fisico con i propri clienti oppure, per i grandi magazzini in crisi, una strategia di rilancio.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast