Sabbia, granelli che valgono oro | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

Sabbia, granelli che valgono oro

L'Italia perde sulle proprie coste ogni anno 360mila mq di sabbia, l'equivalente di una Piramide di Cheope. Un costo ambientale ma anche economico: in media ogni mq di sabbia "produce" 23 euro l'anno solo contando l'indotto della blu economy, senza considerare che ci sono zone ad alta densità di attività ed altre patrimonio naturalistico di valore inestimabile. A conti fatti, quindi, perdere sabbia, oltre che una perdita ambientale, è anche una perdita economica. Metà della sabbia scompare a causa dei cambiamenti climatici: in Liguria entro il 2100 metà del territorio di Alassio potrebbe scomparire; in Molise su 22 chilometri di battigia il 90% è a rischio. Investire nel proteggere la sabbia sui litorali è un affare.
Come è un affare, ma illecito, vendere sabbia: i granelli trafugati dalle spiagge sarde finiscono in vendita on line. Un guadagno per chi incassa, molto meno per il territorio.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast