Il flop del Btp Italia | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Il flop del Btp Italia

Una settimana tutt'altro che facile sul fronte finanziario per il nostro Paese. La Commissione Europea ha bocciato la manovra economica del Governo, riportando l'attenzione alle oscillazioni dello spread e alla situazione sempre più critica del nostro debito pubblico.

Un passaggio difficile che ha coinciso con le giornate della 14esima emissione del Btp Italia, il titolo di stato indicizzato all'inflazione e pensato per un pubblico retail. Un collocamento che si è chiuso con un bilancio decisamente deludente. Gli ordini dagli investitori istituzionali si sono fermati a 1,3 miliardi dopo che le vendite ai venditori retail nei tre giorni precedenti si erano attestate a 864 milioni: il seocndo risultato peggiore di sempre per questo titolo. 

Alla luce di questo scenario delicato torna la nostra rubrica del giovedì con i consigli per Investire informati. L'arduo compito di analisi e riflessione con lo sguardo attento alle esigenze del piccolo risparmiatore è affidato a Maurizio Mazziero (Mazziero Research) e a Enrico Vaccari (Consultinvest). Interviene anche il consulente indipendente Daniele Bosio.In apertura di puntata di colleghiamo con Pietro Poletto - responsabile reddito fisso di Borsa Italiana - che ci aggiorna sulla raccolta del btp Italia.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast