Jobs App | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Jobs App

Nuovo appuntamento del mercoledì con la rubrica Dov'è il nuovo lavoro? Quasi sempre, andando a scandagliare i settori più vivaci del mondo del lavoro per mettere in evidenza le opportunità più interessanti, finiamo per tornare sul tema delle nuove tecnologie e della rivoluzione digitale che ormai attraversa tutti gli aspetti della nostra vita e quindi anche il mondo del lavoro. Si può parlare di un vero e proprio boom degli annunci di lavoro per i profili ICT (Information Communication Technology): in tre anni fino a 88mila posti di lavoro in piu’ rispetto al 2017. Nonostante questo gli specialisti scarseggiano e servono più laureati. Ne parliamo con Simone Puksic, presidente di Assinter Italia - l’Associazione delle Società per l’Innovazione Tecnologica operanti a livello Centrale e nelle Regioni, Province Autonome ed Enti Locali - che ha recentemente diffuso, insieme alle altre maggiori associazioni del settore,  la quarta edizione dell’Osservatorio delle Competenze Digitali.

Nel libro appena uscito a cura di Francesco Rotondi e del professor Luca Solari dal titolo Jobs App, Un nuovo contratto di lavoro per l’economia digitale si mette nero su bianco l’esito più rivoluzionario dell’industria 4.0: il “lavoro ibrido”, ossia un rapporto di lavoro né tipicamente autonomo nè indipendente ma un nuovo concetto di lavoro che va oltre le due tradizionali tipologie. Quella degli autori è quindi una proposta concreta, quella di un contratto che possa regolare in modo equilibrato questo lavoro ibrido. Ne parliamo proprio con l’avv. Francesco Rotondi - giuslavorista, partner dello studio legale Lablaw.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast