Professione codista - Occhi secchi | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

per ascoltare i contenuti multimediali
installa adobe flash player

Rating:

Professione codista - Occhi secchi

Inventarsi un lavoro in tempo di crisi - La crisi ha spinto molti a inventarsi professioni alternative. Una delle storie più famose è quella di Giovanni Cafaro, noto alle cronache per essere stato il primo "codista", ovvero il mestiere di chi si offre per fare la fila al posto degli altri.
Ci facciamo raccontare la sua esperienza e chiediamo anche agli ascoltatori di segnalarci la nascita di nuovi mestieri e professioni alternative. Ne parliamo proprio con Giovanni, che viene a trovarci in studio per raccontarci la sua esperienza

Occhi secchi – Occhi secchi? Colpa della dipendenza digitale. Stare tutto il giorno con gli occhi puntati su smartphone, pc e tablet non fa bene alla vista. L'avviso arriva dall'Organizzazione mondiale della sanità, che ci ricorda come la sindrome dell'occhio secco sia tra i disturbi più ignorati e sottovalutati della società moderna. Se l'occhio lacrima, però, la colpa può essere anche della primavera – intesa come stagione – o "delle primavere", intese come anni. Ne parliamo con il prof. Lucio Buratto, direttore scientifico del Centro ambrosiano oftalmico di Milano.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti