Le radici del milanese Mahmood, dalla Sardegna all'Egitto | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Le radici del milanese Mahmood, dalla Sardegna all'Egitto

Puntata speciale di Indovina chi viene a cena, in cui vi facciamo riascoltare la puntata del 2016 in cui venne ospite Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, vincitore di Sanremo 2019. Già allora Alessandro, milanese di Gratosoglio, rivendicava con orgoglio le sue doppie origini, sarde e egiziane, confessando che da piccolo aveva odiato il suo cognome, ma poi aveva capito che poteva essere un arricchimento e non un ostacolo. Italiani e internazionali allo stesso tempo, sono ormai molti i cantati di seconda generazione o di origini miste che stanno ottenendo successo: Tommy Kuti, Amir Issa, Tarek Iurich (in arte Rancore), Zanko, Ghali, Laioung, Ermal Meta, Maruego per citarne solo alcuni.


MELANZANE ALLA SARDA
INGREDIENTI
AGLIO 2 SPICCHI
MELANZANE 900 GR
POMODORI RAMATI 500 GR
SALE QB
PEPE QB
OLIO QB
PREZZEMOLO 2 CUCCHIAI

Per preparare le melanzane alla sarda, potete utilizzare sia la varietà violetta allungata che quella tonda. Per prima cosa lavate le melanzane e tagliatele a fette di mezzo centimetro . Con la lama di un coltello incidete ogni fetta di melanzana praticando delle righe verticali, orizzontali e trasversali, in modo da formare un disegno a scacchiera. Questa operazione servirà a far perdere più facilmente l'umore amarogno delle melanzane e a facilitare la cottura uniforme. Salate le fette di melanzana e adagiatele in uno scolapasta. Copritele con un piatto sul quale metterete un peso in modo da comprimerle e lasciatele così per una mezz'ora, in modo che perdano il liquido amarognolo. Nel frattempo lavate i pomodori, tagliateli a metà e scavate l'interno delicatamente con un coltellino per eliminare i semi. Ora tagliateli a pezzetti di mezzo centimetro e versateli in una ciotola.
A questo punto condite i pomodori: aggiungerete gli spicchi di aglio e i tre cucchiai di prezzemolo tritati finemente, il sale e infine l'olio. Mescolate e lasciate macerare per qualche minuto i pezzetti di pomodori con il condimento.
Intanto, trascorsa la mezz'ora, riprendete le fette di melanzane e controllate che abbiano rilasciato l'acqua amarognola. Sciacquatele sotto l'acqua corrente fredda e poi asciugatele per bene con carta da cucina o con un panno. Poi, scaldate il forno statico a 180°-200°. Ungete una pirofila di 34 cm dai bordi alti con olio d'oliva e iniziate a formare uno strato di melanzane .
Coprite poi con uno strato di pomodorini tagliati. Continuate in questo modo fino a quando avrete esaurito tutte le melanzane. Poi infornate la pirofila, in forno statico già caldo e cuocete a 200° per almeno 40 minuti. Sfornate e servite le melanzane calde o fredde a seconda dei vostri gusti

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast