"Resto qui" di Marco Balzano e "L'età adulta è l'inferno" di Marco Peano | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

"Resto qui" di Marco Balzano e "L'età adulta è l'inferno" di Marco Peano

Un romanzo bello e intenso da parte dell'autore che vinse il Premio Campiello 2015 con "L'ultimo arrivato" (Sellerio). In "Resto qui" (Einaudi) Marco Balzano accende un faro su una parte di storia d'Italia dimenticata: la vita nel Sudtirolo durante il ventennio fascista. Con l'arrivo di Mussolini arriva anche il divieto di parlare tedesco e nascono le maestre clandestine, donne che insegnano la lingua tedesca di nascosto. E' quello che fa Trina, dopo essere stata licenziata appunto perché italiana di lingua tedesca. Trina è una donna forte e determinata alla quale è stata portata via una figlia ed è a lei che si rivolge virtualmente con una lettera per raccontare la storia. Una storia che va appunto dall'insegnamento clandestino alla fuga in montagna con il marito disertore perché non vuole combattere per una dittatura. Tutto avviene in un paesino del Sudtirolo, Curon, dove stanno costruendo una diga. Diga che determina la fine del paese invaso dall'acqua. Ancora oggi c'è solo un campanile che emerge dall'acqua e che è diventato meta di turismo. Ma sotto quell'acqua c'è la storia di persone che hanno subito il fascismo, il nazismo e il trasferimento forzato.

"L'età adulta è l'inferno" è un piccolo libro a cura di Marco Peano (L'Orma) che raccoglie alcune lettere in cui H.P. Lovecraft, lo scrittore americano simbolo del genere horror, parla dell'unica donna che ha amato nella sua vita. Aveva la fama di solitario, rifuggiva i rapporti umani, era un antisemita eppure sposò un'ebrea ucraina. Un uomo complesso e pieno di contraddizioni di cui Marco Peano decide di raccontare l'affettività.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast