"Il censimento dei radical chic" di Giacomo Papi | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

"Il censimento dei radical chic" di Giacomo Papi

"Il censimento dei radical chic" di Giacomo Papi (Feltrinelli) è un romanzo deliziosamente feroce. Feroce è l'ironia con la quale l'autore descrive un mondo nel quale ci si vergogna di aver studiato, esiste un'Autorità per la semplificazione della lingua italiana, vengono cancellate dal vocabolario le parole difficili, gli intellettuali sono denigrati e vengono addirittura uccisi e il governo organizza un censimento dei radical chic in teoria per proteggerli da queste aggressioni. Il mondo grottesco descritto da Papi trae spunto dalla realtà, ma naturalmente la estremizza. Una realtà in cui l'ignoranza è considerata una forma di innocenza e il sapere umanistico e scientifico è bistrattato. Al centro del romanzo c'è la figura del primo ministro dell'interno che, pur avendo studiato, si impegna a sembrare ignorante perché, dice, "per comandare, l'intelligenza la devi tenere nascosta". Insomma denigra la cultura per avere il consenso del popolo. Ma l'ironia feroce non risparmia neanche gli intellettuali, quelli che vogliono restare arroccati in una casta e non sono inseriti nella società.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast