In Italia duemila tir a Gnl; divieti dell'Austria, appelli all'Europa | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

In Italia duemila tir a Gnl; divieti dell'Austria, appelli all'Europa

In Italia circolano già duemila tir alimentati a gas naturale liquefatto, metano, carburante "virtuoso" che abbatte le emissioni di co2 e annulla quelle di particolato. La rete distributiva cresce, è salito a 45 il numero degli impianti di distribuzione. <Ora sviluppiamo il biometano per una vera rivoluzione green>, dice al nostro microfono Licia Balboni, presidente di Federmetano.
Il punto e le proposte a proposito del mercato dei veicoli industriali dopo il pesante calo delle immatricolazioni registrato nella prima parte del 2019. Ne parliamo con Franco Fenoglio, presidente della Sezione veicoli industriali di Unrae, e Gianmarco Giorda, direttore generale di Anfia.
In Italia, un tema centrale per la logistica, di qui ai prossimi cinque anni occorreranno almeno 20 mila autisti di tir. E già ora nelle officine mancano 5 mila meccanici, meglio dire forse tecnici di officina. Su questo Marc Aguettaz di Gipà Italia ha dedicato una riflessione in occasione di Autopromotec, la biennale che si è svolta la scorsa settimana a Bologna. Lo ascoltiamo al nostro microfono.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast