Trasporti di merci, la crescita rallenta: appello al governo per incentivare il rinnovo delle flotte dei tir | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Trasporti di merci, la crescita rallenta: appello al governo per incentivare il rinnovo delle flotte dei tir

Una fotografia del settore è stata scattata dall'Osservatorio Congiunturale Trasporti dell'Ufficio Studi di Confcommercio realizzato in collaborazione con Conftrasporto. Relativamente alla movimentazione delle merci, nel 2018 il comparto è cresciuto meno rispetto ai due anni precedenti: + 1,9%, contro il 3,4% del 2017 e il 4,1% del 2016.
Entrando nel dettaglio il trasporto merci via ferrovia registra un incremento del 3,3 %, su strada l'aumento è del 3 %, + 0,7 % per il trasporto aereo. Segno meno (e forse anche un po' a sorpresa) solo per le merci che viaggiano via mare, - 0,2 %.
Ne parliamo con Mariano Bella, responsabile dell'Ufficio Studi di Confcommercio. <Lo sviluppo del paese non può prescindere dallo sviluppo di un sistema di trasporti efficiente>, sostiene Bella.
Un appello al governo affinchè siano varati incentivi a favore del rinnovo delle flotte (in Italia l'eta media dei tir supera i 13 anni ed è tra le più alte d'Europa) arriva dai costruttori di veicoli. Anfia, Federauto e Unrae hanno chiesto un incontro al ministro dei Trasporti Danilo Toninelli.
Approfondiamo con Gianmarco Giorda, direttore di Anfia. <Veicoli più moderni significa mezzi nel segno della sostenibilità ambientale e della sicurezza>, sostiene Giorda.
Il punto sula E-45 dopo l'interruzione del viadotto Puleto con Claudio Donati, segretario generale di Assotir, che sollecita il governo ad adottare misure per risarcire gli autotrasportatori penalizzati da un significativo aggravio dei costi operativi. <Si potrebbero adottare le stesse iniziative scattate nei mesi scorsi per affrontare l'emergenza Genova>.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast