Sicurezza delle infrastrutture, più risorse e controlli - Brennero, no all'aumento dei pedaggi | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Sicurezza delle infrastrutture, più risorse e controlli - Brennero, no all'aumento dei pedaggi

Al nostro microfono il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti fa il punto sui controlli alle infrastrutture e su altri temi al centro dell'attenzione del mondo dell'autotrasporto e della logistica.

"Da mesi trattiamo il dossier Brennero (dopo la raffica di divieti ai tir imposti dal Tirolo, ndr) - ha detto Toninelli - personalmente sto seguendo la questione direttamente con il mio omologo tedesco Andreas Scheurer insieme abbiamo inviato una lettera alla commissaria europea Bulc, il 28 agosto a Bruxelles è convocata una riunione tecnica per difendere gli interessi del nostro paese di fronte alle decisioni unilaterali dell'Austria".

A proposito dell'età media dei tir in circolazione tra le più alte d'Europa, Toninelli ha spiegato: "Tra gli obiettivi che ci siamo dati c'è quello di favorire il ricambio del parco dei mezzi pesanti".

Sulla sicurezza delle infrastrutture, il ministro ha detto "che si tratta da sempre di una priorità del governo>, specificando che <con il nuovo modello tariffario abbiamo obbligato autostrade ad aprire cantieri ed avviare investimenti che prima erano solo scritti nei contratti".

Sempre a proposito del Brennero e dei divieti imposti dall'Austria, Nelle scorse settimane, al di là dei contrasti, Austria e Germania hanno trovato un punto di intesa. Riguarda l'aumento dei pedaggi inteso come una misura per disincentivare il transito lungo questo asse. Secondo alcuni calcoli infatti dei 2 milioni e mezzo di tir che nel corso del 2019 transiteranno al Brennero, almeno 700 mila preferiscono questo valico perché le tariffe sono più convenienti rispetti agli altri passaggi alpini. Ne parliamo con Lucio Sandri, presidente della Sezione Autotrasporto di Confindustria Trento.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast