In Europa con un unico sistema di tele pedaggio; compromesso sul dumping | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

In Europa con un unico sistema di tele pedaggio; compromesso sul dumping

I ministri dei Trasporti dei paesi dell'Unione hanno trovato un compromesso sulla parte più divisiva del Pacchetto Mobilità, cioè quella che riguarda il trasporto di merci su strada. In base a questo accordo le norme sul distacco internazionale dei lavoratori devono essere applicate in tutti i servizi, tranne il caso in cui il viaggio avvenga solo tra due paesi. Nel testo è confermato anche un altro punto molto delicato, cioè il divieto per gli autisti di trascorrere il riposo settimanale lungo in cabina. Nel frattempo gli squilibri del mercato sono pesantissimi. Per aggiornare lo stravolgimento dei rapporti di forza, quindi delle quote di mercato tra i vettori dei vari paesi ora, c'è uno studio di Gipa Italia, commissionato da Unrae. Per quanto riguarda l'Italia, tra il 2007 e il 2017 i nostri tir hanno trasportato il 41 per cento di tonnellate di merci in meno. Quelli polacchi invece, per esempio, ne hanno caricate il 53 per cento in più. A curare questa ricerca è stato Marc Aguettaz. Lo abbiamo intervistato.
Positivo l'esito dell'incontro tra ministero e associazioni dell'autotrasporto che si è svolto nei giorni scorsi a Roma. Salta il taglio agli sconti sulle accise dei carburanti, si va verso un fondo di 50 milioni per il rinnovo delle flotte, resta in ballo il contributo all'Autorità di Regolazione dei Trasporti. Ne parliamo con il vice ministro Edoardo Rixi.
Un passo avanti verso il tele pedaggio unico è stato fatto dalla Commissione Trasporti di Bruxelles con l'approvazione all'unanimità della revisione della direttiva in materia. Il relatore del dossier è l'europarlamentare Massimiliano Salini che, al microfono di Radio 24, spiega il significato di questo passaggio e i vantaggi che ne deriveranno.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast