Ilva di Taranto, autotrasportatori in ginocchio | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Ilva di Taranto, autotrasportatori in ginocchio

La crisi del complesso siderurgico sta infliggendo colpi durissimi all'autotrasporto: minor produzione, pagamenti in ritardo. L'ultima botta è arrivata dal Tribunale di Milano, delegato all'amministrazione straordinaria di Ilva, che non ha riconosciuto agli autotrasportatori la prededuzione dei loro crediti riferiti al periodo antecedente l'amministrazione straordinaria. In ballo c'è una cifra che, complessivamente, ammonta a 25 milioni. Le associazioni sono mobilitate. Se non interverrà un emendamento, pronte azioni di protesta, a partire dal blocco dei servizi. Al nostro microfono Giacinto Fallone, presidente provinciale di Casartigiani , ricostruisce la vicenda.

Sul fronte della sicurezza stradale, gli ultimi dati forniti dal capo della polizia, Franco Gabrielli, indicano che è tornato a salire il numero delle vittime della strada. Nei primi sei mesi del 2017 si è registrato un incremento del 4,6 per cento anche se, nel complesso, sono diminuiti gli incidenti. Di questo e del nuovo codice della strada in discussione alla Commissione Lavori Pubblici della Camera parliamocon Giuseppe Bisogno, direttore del Servizio di polizia.

Traffico d'estate, una delle direttrici dove si registrano alti flussi (anche di mezzi pesanti) è l'A-4, la Torino-Trieste. Gli autotrasportatori hanno chiesto di filtrare gli ingressi dei tir provenienti dall'estero in caso di circolazione a rischio ingorgo. Al nostro microfono il presidente di Autovie Venete, Maurizio Castagna.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast