Alto tradimento a Trump, Flynn collabora al Russiangate | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Alto tradimento a Trump, Flynn collabora al Russiangate

Michael Flynn, l'ex consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Usa Donald Trump, ha informato il team legale del presidente che i suoi avvocati non potranno più condividere le informazioni sulle indagini sul Russiangate seguite dal procuratore speciale, Robert Mueller, con gli avvocati di Trump.
Si tratta solo di una notifica, non esistono al momento dichiarazioni ufficiali da parte dei protagonisti di questa vicenda, ma è abbastanza chiaro che Flynn stia collaborando con Mueller.
Un'eventuale sua collaborazione consentirebbe a Mueller di avere informazioni sensibili sulle quinte della campagna elettorale di Trump e sulle prime tumultuose settimane della sua amministrazione.
Flynn era uno dei primi e importanti consiglieri del presidente, uno degli ideologi della propaganda populista "America first" e un sostenitore di una politica filorussa.
Tra le interazioni che Mueller sta indagando c'è proprio un incontro privato che l'ex consigliere per la sicurezza nazionale ha avuto con l'ambasciatore russo e Jared Kushner, genero del presidente, durante la campagna presidenziale. Ma vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane.

Intanto ieri funzionari governativi israeliani hanno fatto sapere che il vicepresidente Mike Pence che andrà in Israele a dicembre, pronuncerà un discorso davanti alla Knesset, il parlamento israeliano.
Pence è l'uomo di punta dell'amministrazione Trump tra i membri pro-Israele e della comunità ebraica e sarà il primo leader statunitense a parlare alla Knesset in quasi un decennio. L'ultimo fu l'allora presidente George W. Bush, nel maggio del 2008, in occasione del 60esimo anniversario dell'indipendenza israeliana.
Barack Obama prese in considerazione l'ipotesi di tenere un discorso nel parlamento israeliano, durante la sua visita nel 2013, ma decise di pronunciarlo in un centro conferenze di Gerusalemme per evitare possibili proteste da parte dei parlamentari.

Canzone del giorno: The beach boys: "Be true to your school"

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast