La lezione della sconfitta sulla sanità. Trump pronto a ripartire su tasse e ambiente | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

La lezione della sconfitta sulla sanità. Trump pronto a ripartire su tasse e ambiente

Delusione. Questo il sentimento predominante nell'amministrazione Trump all'indomani della sconfitta sulla riforma sanitaria, che in mancanza dei voti necessari non è nemmeno arrivata alla Camera. Donald Trump, che in un primo momento aveva incolpato i democratici, ieri via Twitter ha ammesso le colpe del suo partito e ha puntato il dito contro i suoi membri più conservatori. "A Washington i democratici se la ridono nel vedere come il Freedom Caucus, con l'auto del Club For Growth e la Foundation Heritage - ovvero i gruppi ultraconservatori - hanno salvato Obamacare".
E ora? Ora ci occuperemo della riforma fiscale, ha detto Trump, convito che attorno a questo tema sarà più facile catalizzare il consenso. Già domani il presidente dovrebbero però procedere allo smantellamento un altro dei pilastri dell'eredità di Obama, questa volta in materia di ambiente."Questo nuovo ordine esecutivo intende contrastare i tentativi del Clean Power Plan di Obama - una normativa che limita i gas serra nelle centrali a carbone - di uccidere posti di lavoro in tutta la nazione", ha detto ieri ai microfoni della Abc News Scott Pruitt, il capo dell'Agenzia per la protezione dell'ambiente. Il decreto è atteso già per martedì.
La sconfitta sulla riforma sanitaria, un progetto a cui i repubblicani hanno lavorato a lungo, impone però una riflessione. "Abbiamo imparato molto da quanto è successo; abbiamo imparato molto sulla lealtà, sulle dinamiche che esistono nel cercare i voti", ha detto il presidente nella reazione a caldo di venerdì. C'è da augurarsi che Trump abbia anche compreso che governare una nazione, e fare i conti con le infinite sfumature di posizione dei politici che la rappresentano, non è come gestire il consiglio di amministrazione di un'azienda. Soprattutto c'è da augurarsi che abbia capito che il Congresso non è un reality show, e che la frase che lo ha reso noto in The Apprentice - "Sei licenziato" - non ha lo stesso effetto se applicata al Campidoglio. Trump ha provato nelle ore precedenti al voto a minacciare i repubblicani contrari, promettendo serie ripercussioni nelle elezioni di medio termine del 2018, ma i deputati in questione hanno risposto con un'alzata di spalle. Il risultato è stato così quello di una sconfitta molto dolorosa per Trump, tanto più dolorosa per il fatto che la sua base elettorale lo ha votato proprio perché vedeva in lui la possibilità di superare l'immobilismo politico e burocratico di Washington. Alla fine però anche Trump ha dovuto scontrarsi con quelle regole della politica che ha sempre criticato, e questa volta ha perso.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast