Moore, il repubblicano scomodo dell'Alabama mette in crisi il Partito repubblicano | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Moore, il repubblicano scomodo dell'Alabama mette in crisi il Partito repubblicano

Sull'onda degli scandali sessuali che ha travolto molti personaggi eminenti come il produttore cinematografico Harvey Weinstein e l'attore Kevin Spacey, si inserisce lo scandalo che riguarda Roy Moore l'ex presidente della Corte suprema dell'Alabama, candidato per il seggio repubblicano alle elezioni statali del prossimo 12 dicembre.
Una donna, Leigh Corfman, ha affermato che Moore l'ha aggredita sessualmente quando lei aveva 14 anni e lui trentadue.
Altre 4 donne hanno raccontato di aver ricevuto le avances di Moore, trentenne, quando avevano rispettivamente due 16 anni, le altre due 17 e 18 anni.
L'ultima donna ad accusare Moore è Beverly Young Nelson, che ieri pomeriggio nel corso di una conferenza stampa a New York ha dichiarato che Moore l'ha molestata quando aveva 16 anni e lui era un procuratore nella contea di Etowah. All'epoca Moore aveva intimidito la donna dicendole che una sua denuncia sarebbe stata vana, nessuno le avrebbe creduto.
Gli eventi - in tutti e 5 i casi - si sono verificati più di 30 anni fa, oggi l'ex presidente della corte suprema ha 70 anni.
Il leader repubblicano Mitch Mc Connell ha detto di credere alle vittime e vuole che il candidato repubblicano dell'Alabama Roy Moore si faccia da parte e che quindi ritiri la candidatura alle elezioni per il senato del 2018.
Ma Moore – personaggio molto controverso – sembra non voler fare marcia indietro. E ora il Gop è alle prese con la gestione di un personaggio scomodo in uno stato chiave - perchè storicamente conservatore - l'Alabama.
Canzone del giorno Lynyrd Skynyrd: Sweet home Alabama

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast