Matera capitale europea della Cultura nel 2019 | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

per ascoltare i contenuti multimediali
installa adobe flash player

Rating:

Matera capitale europea della Cultura nel 2019

Dopo mesi di lavori, audizioni e controlli sul campo, la Giuria di selezione ha finalmente deciso: Matera sarà la capitale europea della Cultura nel 2019. Con 7 voti su 13, la città lucana ha superato le altre finaliste, Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena, grazie a un progetto fortemente incentrato sul Sud d'Italia e sul Sud d'Europa, volto ad esprimere e rappresentare le culture dimenticate. Ne parliamo con il primo cittadino materano Salvatore Adduce.

Dalla cultura all'educazione: questa settimana, infatti, l'Unione Europea torna a scuola. Per la prima volta si svolge anche in Italia l'iniziativa della Commissione Europea che dà la possibilità a circa 250 funzionari delle istituzioni europee di tornare tra i banchi delle scuole d'origine in tutta Italia e incontrare studenti e insegnanti per spiegare loro quali sono le politiche, le istituzioni, le opportunità e i diritti dell'Unione Europea. Ospite a L'altra Europa, il membro del gabinetto del Vicepresidente Oettinger Jasmin Battista, che ha studiato alla scuola tedesca di Roma.

Continuiamo a parlare di opportunità europee con il Meet Up di GaragErasmus a Pisa. Due giorni per riunire ex Erasmus di tutta Europa e metterli in contatto con aziende, investitori o potenziali partner per creare start up. Questo l'obiettivo del primo meeting dei gE4, le associazioni locali di GaragErasmus che si stanno costituendo ad Atene, Lisbona, Varsavia, Praga e Tours. Marco Mazzini, cofondatore e vicepresidente di GaragErasmus ci spiega perché secondo lui la mobilità è la parola chiave dell'Unione Europea e cosa vuol dire fare dell'Erasmus un'esperienza permanente.

Ci spostiamo, poi, al Polo Tecnologico di Rovereto dove Trentino Sviluppo, l'Agenzia della provincia autonoma di Trento, organizza Inspirational Match Making Event, una giornata dedicata all'informazione e all'approfondimento di CreatiFI, un progetto promosso dalla Commissione Europea per diffondere tecnologie innovative provenienti dal mondo dell'industria creativa. La Commissione mette, infatti, a disposizione un sostegno di 150mila euro destinato a informatici e piccole-medie imprese in grado di realizzare un software creativo sfruttando le tecnologie del futuro. Con Inspirational Match Making Event, Trentino Sviluppo intende chiarire tutti gli aspetti del bando europeo e aiutare i partecipanti a sviluppare e concretizzare nuove idee. Ce ne parla Luca Capra, direttore dell'area promozione tecnologica di Trentino Svilippo.

Infine, parliamo di Totally Lost, un'esplorazione visiva delle architetture in abbandono dei regimi totalitari del XX secolo in Europa. La mostra, ideata e curata dal collettivo Spazi Indecisi per il progetto europeo Atrium, è allestita presso la Fondation de l'Architecture et de l'Ingenierie in Lussemburgo ed è un'occasione per raccontare attraverso fotografie, video e reperti i residui del patrimonio architettonico dei totalitarismi europei. Ospite ai microfoni di Federico Taddia, Matteo Camporesi, socio fondatore dell'Associazione Spazi Indecisi di Forlì.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast