Lavoro e Formazione | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

per ascoltare i contenuti multimediali
installa adobe flash player

Rating:

Lavoro e Formazione

Reinventarsi dopo i quarant'anni grazie all'Europa. Percorsi di educazione e formazione per donne over 45 delle aree rurali: è un progetto Grundtvig che ha visto lavorare assieme Polonia, Spagna, Turchia e Italia, in particolare la cittadina di Gerace (Reggio Calabria), con lo scopo di confrontarsi e lavorare su buone pratiche per la formazione delle donne e per stimolare l'imprenditoria femminile. Loredana Panetta, vicepresidente di Eurokom, associazione partner italiana del progetto e Centro Europe Direct, ci spiega di cosa si tratta.

La pesca artigianale può diventare un'idea imprenditoriale e dare origine a nuove professionalità, attraverso la formazione dei giovani pescatori del bacino del Mediterraneo. Sono questi gli obiettivi del progetto Ready Med Fish, Requalification of Employment And Diversification for Youth in the Mediterranean, co-finanziato dal Programma Europeo ENPI CBC MED – Cross-Border Cooperation in the Mediterranean. Si punta alla promozione del pescaturismo e dell'ittioturismo, anche attraverso la formazione dei giovani pescatori da un punto di vista dell'attenzione all'ambiente. Ettore Ianì è presidente nazionale di Lega Pesca, capofila del progetto.

Si tiene il 4 settembre a Siena la Conferenza Europea sull'Orientamento "Career Education at Primary School". La Conferenza rappresenta l'ultima fase del progetto Comenius intitolato "Widening the Future" per promuovere l'orientamento fin dalla scuola primaria. Il progetto - coordinato dalla Provincia di Siena, assieme alla Regione Friuli Venezia Giulia - si propone di sviluppare buone pratiche di orientamento nella scuola e percorsi di formazione dei docenti, cominciando appunto con i più piccoli, in linea con gli altri Paesi europei. Giulio Iannis è coordinatore del progetto.

L'anno accdemico 2012-2013 è stato l'anno record per l'Erasmus. Sono infatti state pubblicate dalla Commissione europea le ultime statistiche relative alla partecipazione al progetto Erasmus e indicano che circa 270 000 studenti hanno beneficiato di borse dell'UE per studiare o ricevere una formazione all'estero nel 2012-2013. Quali sono i Paesi più gettonati? Qual è il profilo dello studente Erasmus medio? Ne parliamo con Daphne Scherer, programme manager per Erasmus persso il la Direzione Generale educazione e cultura della Commissione Europea.

La formazione riguarda anche i formatori. L'Università di Milano-Bicocca si è aggiudicata, in qualità di capofila, un finanziamento europeo per realizzare un progetto di ricerca sulla valutazione dei professionisti che lavorano nell'ambito dell'Educazione degli Adulti. Si tratta del progetto EDUEVAL (Evaluation for the Professional Development of Adult Education Staff), finanziato dall'Unione Europea attraverso il programma settoriale Grundtvig , al quale l'Università partecipa insieme ad altre cinque università europee. Seguiamo i dettagli del progetto con Elisabetta Biffi, ricercatrice in pedagogia presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione "Riccardo Massa" (Università di Milano-Bicocca) e membro dello staff di ricerca per il progetto Edueval.

Wellness and wireless è una Startup di salute e benessere che ha sviluppato il programma, "Yukendu", con cui si può curare la propria forma e salute via app e browser, spendendo poco e potendo sempre accedere ai consigli di un coach personalizzato. Il progetto è sostenuto dal Fondo Ingenium Emilia-Romagna II, previsto dal Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale, che sostiene le attivtà progettate grazie all'utilizzo di alta tecnologia. Ne parliamo con l'ingegner Paolo Gambini, socio fondatore di Wellness and wireless.

Educ-art: l'associazione Angelo Canelli Jazz Club aderisce al progetto promosso dall'Unione Europea nell'ambito delle borse "Grundtvig - Life long learning", e lo scopo è elaborare metodi e strumenti per la formazione degli adulti attraverso l'arte e la musica. Roberto di Virgilio è uno dei fondatori dell'Associazione e ci spiega di cosa si tratta.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast