Descrizione del programma

Far vedere l’Europa alla radio. E farla vedere attraverso le persone e le storie di chi l’Europa la vive. Questo è il cuore de “L’altra Europa”, l’appuntamento settimanale in collaborazione con la rete “Euranet” per respirare il clima europeo: un momento di condivisione con l’attualità, il costume, la cultura, le opportunità, le curiosità e le sfumature del “nuovo” continente. Un programma fatto da tante voci e testimonianze dirette, per offrire un “ritratto” caldo e personalizzato dell’Europa. Un programma ricco storie, di esperienze, di situazioni vissute “live” e riportate in radio. Un programma che sfiora gli aspetti politici ed economici dell’Europa per andare a cogliere le ricadute nella vita quotidiana che questi aspetti politici ed economici hanno nei cittadini europei e in quelli italiani in particolare. Un programma che vuole essere un viaggio radiofonico per poter dire insieme agli ascoltatori: “Siamo tutti europei”.

Federico Taddia

Federico Taddia, 41 anni ha condotto "Screensaver" su Rai3, "L'Altrolato" su Radio2, "Pappappero" su Radio24" e attualmente è in onda su Rai Scuola con "Nautilus"...

Leggi tutto
Sabato alle 12:00
Iscriviti
Contattaci

Ultimi tweet

Facebook

Lotta alla corruzione e tutela whistleblowing in Europa. Franco La Torre: "Non girate la testa dall'altra parte"

Audio
Condividi

Legalità e lotta alla corruzione in Europa

Puntata del 13-12-2014

ASCOLTA
CONDIVIDI

Cecile Kyenge: "In Italia oltre 7.000 bambini di strada, occorre agire subito"

AUDIO
CONDIVIDI

Per un'Europa sostenibile e oltre gli stereotipi

Puntata del 06-12-2014

ASCOLTA
CONDIVIDI

Il fotografo Giovanni Cobianchi e il suo viaggio al contrario, un punto di vista inedito sulla migrazione

AUDIO
CONDIVIDI

L'Europa dei diritti umani e dell'innovazione sociale

Puntata del 29-11-2014

ASCOLTA
CONDIVIDI

Vinicio Marchioni: "Interpretare Altiero Spinelli ha cambiato il mio sguardo sull'Europa"

AUDIO
CONDIVIDI

L'Europa figlia di Ventotene

Puntata del 22-11-2014

ASCOLTA
CONDIVIDI

Ravenna Città Europea dello Sport, Josefa Idem: "Sarà un antidoto contro la crisi"

AUDIO
CONDIVIDI

Tullio De Mauro: "C'è bisogno di una lingua europea comune, ma non dobbiamo dimenticarci quelle native"

AUDIO
CONDIVIDI