Trafficanti di uomini | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

per ascoltare i contenuti multimediali
installa adobe flash player

Rating:

Trafficanti di uomini

I morti diventano cittadini italiani; i sopravvissuti vengono indagati per immigrazione clandestina. Ci sono le contraddizioni dell'Italia nelle due facce della sciagura di Lampedusa, più di 300 morti annegati al largo della nostra isola più meridionale. Dal 2009, anno di introduzione del reato di clandestinità col pacchetto sicurezza, sono stati 13mila gli indagati ad Agrigento, la Procura competente su Lampedusa. Molte di meno le condanne, quasi nessuna le pene pagate. "E' tutta una perdita di tempo", ammette il procuratore di Agrigento, Riccardo Di Natale. E' un percorso nelle contraddizioni delle norme, questa puntata di A Ciascuno Il Suo da Lampedusa. Ma è anche un viaggio nelle vite e nelle morti, che sono dietro gli sbarchi. Un viaggio anche dentro le organizzazioni, che gesticono questi viaggi: storie di trafficanti di uomini e di bande senza scrupoli emergono dalle inchieste e dalle testimonianze pure dei sopravvissuti a questo naufragio ed ad altri sbarchi, incontrati all'interno del centro di accoglienza di Lampedusa dalla nostra inviata Raffaella Calandra.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast