Stranieri in classe. Un problema per il rendimento? | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Stranieri in classe. Un problema per il rendimento?

Serve un'operazione verità lontana da razzismi e posizioni "politically correct" prive di concretezza. E', in sunto, la posizione del prof. Andrea Ichino, docente di economia politica all'Università di Bologna, sulla presenza sempre più consistente di alunni stranieri tra i banchi italiani. Da un suo studio, condotto sulle seconde elementari, emergerebbe come sostituendo un bimbo nativo con un immigrato il grado di rendimento generale della classe scende. Un dato dedotto dai Test invalsi e dal numero inferiore di risposte corrette rispetto a quello di classi dove la componente straniera è esigua. Una distinzione che, tuttavia, tende a svanire con il passare a classi successive perché il rendimento- è la conclusione di Ichino -viaggia di pari passo con l'integrazione ma quest'ultima, in Italia, avviene con tempi ancora troppo lunghi. Ne discutiamo con Marco Rossi-Doria, sottosegretario all'Istruzione, lo stesso Ichino e Giovanni Del Bene, preside dell'Istituto comprensivo Luigi Cadorna a Milano dove il 50% degli alunni porta un cognome non italiano. Per la rubrica #Barlamento, invece, commentiamo le notizie del giorno insieme a Luisella Costamagna e Maurizio Tortorella
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast