Napoli, l'imputata | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Napoli, l'imputata

"L'identikit del bravo ragazzo una volta era ben diverso da quello che oggi qualche sprovveduto vorrebbe appiccicare al ragazzo morto". E' il commento, duro, postato su Facebook dal giudice del Tribunale di Nocera Inferiore Luigi Bobbio con riferimento a quanto accaduto al giovane di Napoli rimasto ucciso da un proiettile di un carabiniere durante un inseguimento. E se da una parte non si placano le polemiche e la rabbia nei confronti dell'operato delle Forze dell'Ordine, sono in molti a commentare su quotidiani e social network che in altre città, dove vige un maggiore rispetto delle regole, un fatto del genere non sarebbe accaduto. Insomma la colpa a monte sarebbe di Napoli in quanto Napoli. Ne dibattiamo con il suo sindaco Luigi De Magistris, con lo stesso Luigi Bobbio, ex senatore di An e con Fabio Anselmo, legale della famiglia del giovane. Nella seconda parte del programma, invece, ci occupiamo di cristiani perseguitati in Iraq e in altre zone di guerra. Parliamo anche della morte atroce delle tre suore italiane in Burundi. E' da ricondurre a motivi religiosi? Ospiti sul tema Giuliano Ferrara, direttore de Il Foglio, Giulio Albanese, direttore di Popoli e Missione e Lorenzo Cremonesi, inviato in Iraq per il Corsera. Al #Barlamento, invece, Aurora Lussana e Vincino.
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast