I LED nel futuro di cinema, tv e illuminazione | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

I LED nel futuro di cinema, tv e illuminazione

Il futuro di tv e cinema passa per il LED. Mentre oggi le case produttrici si dividono tra schermi Lcd e Oled, nei prossimi anni arriverà, prima per il cinema e poi per i televisori, una nuova tecnologia che per il momento è utilizzata solo per i panelli di dimensioni molto elevate (in uso per pubblicità esterna, stadi, fiere e grandi eventi). Si tratta dei LED Wall che promettono di abbinare una luminosità superiore a quella degli schermi attuali, una lunga durata, la capacità di avere neri profondi e un'ampia gamma dinamica dei colori. Enrico Pagliarini ne parla con Gianfranco Giardina, direttore di Dday.it.

Non solo cinema e tv: anche nel campo dell'illuminazione il futuro passerà per il Led. Lo sostiene Andrea Sasso, amministratore delegato di iGuzzini, società leader nel settore illuminazione per interni ed esterni, che ci spiega come l'interazione con internet degli oggetti permette di poter illuminare in maniera ottimale anche quegli ambienti che richiedono una luce particolare, come ad esempio musei o gallerie d'arte. Il tutto grazie ad apparecchi a LED dotati di sensori che permettono di avere la massima flessibilità e versatilità nell'illuminazione degli spazi.

E, come sempre, le nostre digital news.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast