Targhe sbiadite: la sostituzione, oltre i cinque anni, è a carico dell'automobilista | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Targhe sbiadite: la sostituzione, oltre i cinque anni, è a carico dell'automobilista
Notizie | Due di Denari

Targhe sbiadite: la sostituzione, oltre i cinque anni, è a carico dell'automobilista

A migliaia di auto immatricolate tra il 2007 ed il 2008 sarebbe stata applicata una partita di targhe soggette a deteriorarsi a distanza di pochi anni. E una targa sbiadita è, per un auto, una condizione che rende impossibile la circolazione, al pari di un documento di identità illeggibile, che va quindi sostituito. Malgrado una circolare della motorizzazione chiarisse che queste targhe dovevano essere sostituite senza oneri aggiuntivi a carico dei cittadini, l Istituto Poligrafico dello Stato risponde che essendo scaduta la garanzia i veicoli dovranno essere di nuovo immatricolati, con costi che si aggirano intorno ai 300 euro. La denuncia arriva ai microfoni di Due di Denari da Fabrizio Premuti, presidente di Konsumer Italia. L associazione ha segnalato il caso a partire dalla testimonianza di un consumatore di Modena.

Rating:

L'ing. Ivo Planeta - direttore operativo all Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato - interviene in diretta per spiegare la causa delle targhe difettose e precisare che l'ente è tenuto a sostituirle solo nell'arco di un periodo di garanzia, corrispondente ai primi cinque anni dall'immatricolazione. Inoltre, non risulterebbe all'Istituto il lotto 2007-2008, ma soltanto una partita difettosa risalente al 2001. Resta confermato, quindi, che se la targa sbiadisce oltre i cinque anni dall'immatricolazione il costo della sostituzione - obbligatoria - resta a carico del cittadino.
Rating:

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti