La storia di una "mamma a carico" nel film di Laura Chiossone | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
La storia di una "mamma a carico" nel film di Laura Chiossone
Notizie | 140 caratteri, una settimana di spettacoli

La storia di una "mamma a carico" nel film di Laura Chiossone

di Marta Cagnola

Audiostrip:
  • Radiotube - L'intervista La storia di una "mamma a carico" nel film di Laura Chiossone
    Rating:

Una novantenne impertinente e sarcastica è la protagonista di Tra cinque minuti in scena, lungometraggio di Laura Chiossone. Un film tra finzione e documentario, tra commozione e risate: la storia (vera) di un'attrice, Gianna Coletti, che bada all'anziana mamma disabile. Cieca, sofferente, eppure irresistibile. «Gianna ha iniziato a raccontarmi la sua relazione con la sua "mamma a carico" - spiega Laura Chiossone - mi scriveva mail che facevano ridere ma che raccontavano una situazione tragica. Quando ho incontrato sua mamma, è scoppiato l'amore: Anna è una Sid Vicious che parla in milanese. Unisce un sarcasmo crudele con una capacità melodrammatica da attrice drammatica». «A me rimarrà di mia madre un ricordo straordinario - racconta Gianna Coletti - una donna pimpante, spiritosa, simpatica. Sono io che arranco. E' uno spaccato di vita unico! E molte donne che hanno visto il film ci vengono a ringraziare». Al film è legato anche un blog, Mamma a carico che raccoglie il diario tragicomico di Gianna e Anna.

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti