Sabotaggio-doping: 8 anni di squalifica a un canoista giapponese | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Sabotaggio-doping: 8 anni di squalifica a un canoista giapponese
Notizie | GR24

Sabotaggio-doping: 8 anni di squalifica a un canoista giapponese

di Dario Ricci

Audiostrip:
  • GR24 Sabotaggio-doping: 8 anni di squalifica a un canoista giapponese
    Rating:

Pronto a tutto per partecipare all'Olimpiade casalinga di Tokyo 2020 e così ha contaminato la borraccia del rivale più pericoloso per toglierlo di mezzo, ma poi si è pentito e ha confessato il misfatto, prendendosi otto anni di squalifica che significano ovviamente dire addio al sogno a cinque cerchi. Il colpevole è Yasuhiro Suzuki, 32 anni, stella della canoa velocità giapponese e già medagliato ai Giochi Asiatici del 2015. In una gara nazionale a settembre Suzuki ha versato steroidi anabolizzanti nella borraccia del rivale più pericoloso, Seiji Komatsu, 25 anni, che aveva vinto la competizione. Al controllo antidoping, Komatsu è risultato ovviamente positivo ed è stato poi sospeso, pur negando ogni responsabilità. Poi il colpo di scena: la confessione di Suzuki, che sarebbe stato ispirato da una conferenza contro il doping organizzata appunto per gli atleti della Nazionale. Per il reo confesso otto anni di squalifica, e la federcanoa nipponica ha anche sollecitato la radiazione a vita, visto che Suzuki non sarebbe nuovo a episodi di sabotaggio, come il furto di materiali altrui.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti