La riorganizzazione del neofascismo in Italia | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
La riorganizzazione del neofascismo in Italia
Notizie | Effetto giorno

La riorganizzazione del neofascismo in Italia

di Daniele Biacchessi

Audiostrip:
  • Effetto giorno le notizie in 60 minuti L'analisi di Daniele Biacchessi
    Rating:

L'irruzione degli aderenti al Veneto Fronte Skinheads nella riunione dei volontari della rete "Como Senza Frontiere", è solo l'ultimo dei tantissimi segnali di una forte e determinata riorganizzazione di gruppi che fanno riferimento alle ideologie fasciste e naziste.
Rapporti con Casapound ha avuto Roberto Spada che ha sferrato una testata contro il giornalista PierVincenzi ad Ostia.
Il 21 novembre era apparso uno striscione di Casapound contro i migranti in piazza Duomo, a Milano.
Ancora prima Forza Nuova aveva spostato la marcia dei patrioti dal 28 ottobre, anniversario della marcia su Roma, al 4 novembre anniversario della vittoria.
Il 27 ottobre il Veneto Fronte Skinheads si era recato sotto la sede di save The Children di Milano e aveva appeso uno striscione che denunciava il presunto business sui migranti dell'associazione.
E ancora prima il 5 agosto a Mantova gli Skinheads avevano massacrato un ragazzo genericamente di sinistra.
Anche tra i giovani, nelle scuole, la presenza neofascista è diventata massiccia.
Azione Studentesca è sbarcata a Modena, Montecatini, Arezzo, Lecce, Rovigo, Cassino.
E poi manifestazioni e volantinaggio in ogni parte d'Italia, dalla Sicilia alla Lombardia, passando per Puglia, Lazio e Campania.
Il dibattito politico oscilla in questi giorni tra libertà di espressione e intervento degli apparati per applicare le leggi.
In primis applicando ciò che è scritto nella Costituzione che ricorda il divieto di riorganizzazione in qualsiasi forma del partito Nazionale Fascista.

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti