Rientrato in Italia Federico Motka, libero dopo il sequestro in Siria | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rientrato in Italia Federico Motka, libero dopo il sequestro in Siria
Notizie | GR24

Rientrato in Italia Federico Motka, libero dopo il sequestro in Siria

Il ministro degli esteri Federica Mogherini accoglie Motka

Audiostrip:
  • GR24 Rientrato in Italia Federico Motka, libero dopo il sequestro in Siria
    Rating:

L'italiano Federico Motka, rapito in Siria a marzo 2013 e rilasciato ieri, e' giunto questa mattina all'aeroporto di Ciampino dove e' stato accolto dal ministro degli esteri Federica Mogherini. Motka e' stato liberato nei pressi del confine turco. L'annuncio era stato fatto ieri su Twitter dal premier Matteo Renzi. Il Ministro degli esteri ha ringraziato tutti coloro che hanno lavorato per la felice soluzione del caso e in particolare l'Unita' di Crisi della Farnesina e i nostri e i nostri servizi di sicurezza, e la famiglia per la fiducia dimostrata nelle Istituzioni italiane. Federico Motka si trovava nel Paese straniero per conto di una Ong tedesca. Non ci sono notizie certe invece su Padre Paolo Dall'Oglio, il gesuita italiano fatto prigioniero da miliziani qaedisti nel nord della siria lo scorso 29 luglio. La procura di Roma e' al lavoro per verificare l'attendibilita' delle affermazioni di un disertore dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante secondo il quale il gesuita sarebbe stato ucciso. Sono ancora quattro in totale gli italiani rapiti in altri paesi del mondo. Si tratta del cooperante palermitano Giovanni Lo Porto, sequestrato in Pakistan il 19 gennaio 2012, del tecnico Gianluca Salviato, 48 anni, rapito nel marzo scorso nella Cirenaica e dei due sacerdoti vicentini Giampaolo Marta e Gianantonio Allegri, sequestrati ad aprile in Cameron.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti