Raffaele Cantone a 24 Mattino: Decreto Genova? Il governo ha sottovalutato il rischio delle infiltrazioni mafiose | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Raffaele Cantone a 24 Mattino: Decreto Genova? Il governo ha sottovalutato il rischio delle infiltrazioni mafiose
Notizie | 24 Mattino - Morgana e Merlino

Raffaele Cantone a 24 Mattino: Decreto Genova? Il governo ha sottovalutato il rischio delle infiltrazioni mafiose

Io credo che ci sia stata una sottovalutazione del tema. La norma dell esecutivo prevede genericamente un indicazione senza precedenti: il commissario opera in deroga a tutte le disposizioni di norme extra penali . Così il presidente dell Autorità Anticorruzione (Anac), Raffaele Cantone, a 24Mattino su Radio24 con Maria Latella e Oscar Giannino.

Rating:
Non sono un azzeccagarbugli. Qual è il rischio de decreto? Non è un rischio da azzeccagarbugli o cacadubbi. I lavori si devono fare ma creando un reticolo di norme vero. La scelta del governo con l intento di semplificare è stata quella di derogare tutto e di consentire al commissario di fare quel che vuole. Ma non può essere così anche perché il nostro sistema rientra nell ordinamento europeo e di conseguenza le norme del diritto europeo si applicano. Ma vi immaginate il commissario che applica il diritto europeo senza la mediazione del diritto italiano? Così il presidente dell Autorità Anticorruzione (Anac), Raffaele Cantone, a 24Mattino su Radio24 con Maria Latella e Oscar Giannino.
Rating:
Mi auguro correggano il decreto. Forse nella fretta di voler fare un decreto l'esecutivo ha stabilito una clausola onnicomprensiva non prendendo in considerazione l'aspetto del codice antimafia. Del resto la funzione delle audizioni sia proprio questo di aiutare a correggere e mi auguro che questo sia fatto. Così il presidente dell Autorità Anticorruzione (Anac) a 24Mattino su Radio24 con Maria Latella e Oscar Giannino.
Rating:
Contano poche regole ma certe e chiare . Quando si dice, si deroga tutto , si dimentica che il commissario deve fare un attività come, ad esempio, espropriare le aree. E in base a quali regole? regola? Ecco, non è questo il sistema ideale per far ripartire gli appalti. L assenza di regole non è un meccanismo utile. Contano solo poche regole ma certe e chiare. Così il presidente dell Autorità Anticorruzione (Anac), Raffaele Cantone, a 24Mattino su Radio24 con Maria Latella e Oscar Giannino.
Rating:
Pericoloso un diritto speciale per gli appalti. Credo che la creazione di un diritto speciale per gli appalti sia un pericolo . Così il presidente dell Autorità Anticorruzione (Anac), Raffaele Cantone, a 24Mattino su Radio24 con Maria Latella e Oscar Giannino.

Rating:
Ho un ottimo rapporto con il premier Conte. I rapporti con il governo? Sono istituzionalmente corretti. Ad esempio, ho un ottimo rapporto con il premier Conte. Ho un buon rapporto con il ministro dell Interno Salvini e con quello della Giustizia Bonafede. E ho un discreto rapporto con il ministro delle Infrastrutture Toninelli. Io comunque ho incontrato un po tutti i ministri . Così il presidente dell Autorità Anticorruzione (Anac), Raffaele Cantone, a 24Mattino su Radio24 con Maria Latella e Oscar Giannino. E quando gli viene chiesto se avesse sentito il vicepremier Luigi Di Maio, il Presidente risponde: Dopo il caso Ilva non ho più sentito il ministro dello Sviluppo economico.
Rating:

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti