Pini (Lega) a Radio24: sulla divisione dell'Emilia-Romagna facciamo scegliere i romagnoli | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Pini (Lega) a Radio24: sulla divisione dell'Emilia-Romagna facciamo scegliere i romagnoli
Notizie | 24 Mattino con Oscar Giannino

Pini (Lega) a Radio24: sulla divisione dell'Emilia-Romagna facciamo scegliere i romagnoli


Audiostrip:
  • 24 Mattino con Oscar Giannino Pini (Lega) a Radio24: sulla divisione dell'Emilia-Romagna facciamo scegliere i romagnoli
    Rating:

"Emilia e Romagna sono due realtà economiche profondamente diverse e non solo per il fatto che la Romagna, per un terzo del proprio PIL, vive di turismo". Così Gianluca Pini, deputato della Lega, torna, dai microfoni di 24mattino, su Radio24, intervistato da Luca Telese e Oscar Giannino, sulla proposta leghista di un referendum sulla divisione della regione governata dal Pd Bonaccini, l'Emilia-Romagna. Ma non chiamatela secessione, però, perché non ci sarebbe, continua Pini, "nessuna secessione, ma semplicemente l'applicazione di un articolo della Costituzione, che è il 132, e permette - con tutta una serie di passaggi democratici e costituzionalmente garantiti - di costituire, qualora ne facciano richiesta un tot numero di persone, un tot numero di comuni una nuova regione". La proposta insomma c'è ancora, e si raccoglieranno le firme. "Noi semplicemente diciamo: facciamo che siano i cittadini romagnoli ad esprimersi", dice sempre Pini a Telese e Giannino, "decidano loro se vogliono rimanere sotto - diciamo così - il cappello di Bologna come regione unica Emilia-Romagna o se invece vogliono essere autonomi". La Lega, insomma, vuole far decidere i cittadini, mentre il Pd, per Pini, "dice: No, decidiamo noi!". "E il problema è che lo fanno dal basso di una rappresentanza veramente scarsa perché nessuno dimentichi che Bonaccini, l'attuale presidente della Regione Emilia-Romagna", chiude Pini, "è stato eletto con meno del 19% del consenso dell'intero corpo elettorale, veramente un'inezia. Mi sembra un esercizio molto poco democratico".

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti