Matteo Tacconi: nella nuova Europa la cortina di ferro è diventata verde | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Matteo Tacconi: nella nuova Europa la cortina di ferro è diventata verde
Notizie | L'Altra Europa

Matteo Tacconi: nella nuova Europa la cortina di ferro è diventata verde

Matteo Tacconi e Ignacio Maria Coccia

Audiostrip:
  • L'altra Europa Matteo Tacconi: nella nuova Europa la cortina di ferro è diventata verde

    per ascoltare i contenuti multimediali
    installa adobe flash player

    Rating:

Matteo Tacconi e Ignacio Maria Coccia sono partiti il 29 marzo da Lubecca e viaggeranno lungo quella che era la cosiddetta "cortina di ferro", simbolo di divisione all'interno dell'Europa, per capire in cosa si è trasformata in questi anni. "Abbiamo intitolato il nostro viaggio 'Verdecortina' perché gran parte di quella striscia di sicurezza che divideva gli Stati, e dove non si poteva costruire, è oggi diventata un bellissimo parco, condiviso al confine tra più nazioni. Quella che era terra di nessuno è oggi diventata una dorsale verde che va da nord a sud Europa, costellata da musei, monumenti, ma anche resti di muri e dogane che ricordano questo passato di divisione e dove viene riprodotta la vita di frontiera. Arriveremo fino a Trieste per vedere e raccontare come si vive oggi in queste zone", ha raccontato Tacconi a "L'Altra Europa".

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti