Massimiliano Gatti: "Ho fotografato gli oggetti dei migranti per cercare di comprenderne le motivazioni" | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Massimiliano Gatti: "Ho fotografato gli oggetti dei migranti per cercare di comprenderne le motivazioni"
Notizie | L'Altra Europa

Massimiliano Gatti: "Ho fotografato gli oggetti dei migranti per cercare di comprenderne le motivazioni"

Massimiliano Gatti

Audiostrip:
  • L'altra Europa Massimiliano Gatti: "Ho fotografato gli oggetti dei migranti per cercare di comprenderne le motivazioni"

    per ascoltare i contenuti multimediali
    installa adobe flash player

    Rating:

"Lampedusa o dell'esteso deserto" è il titolo del progetto di Massimiliano Gatti che ha fotografato gli oggetti dei migranti ritrovati in mare e raccolti dall'Associazione Askavusa a Lampedusa. L'artista, ospite a L'altra Europa, spiega il significato e gli obiettivi del suo lavoro: "Ho deciso di fotografare una serie di oggetti provenienti dal Porto M, il progetto di un Museo delle Migrazioni a Lampedusa. Ho ritratto questi oggetti, uno per uno, su fondo bianco nel tentativo di idealizzarli. Ho voluto spezzettare l'idea di migranti, percepiti sempre come una grande collettività che fa paura. Con una sineddoche ho deciso di dividere questa percezione in tante piccole storie di cui questi oggetti sono il simbolo, riportando a un'esperienza più piccola e tangibile l'idea di migrante. La migrazione nel Mediterraneo è una questione avvolta anche da molta ignoranza: non conosciamo effettivamente le motivazioni per cui queste persone decidono di partire, percepiamo solo il pericolo del viaggio che affrontano e il pericolo che rappresentano per la nostra comunità ma di fatto non arriviamo mai a capire le loro motivazioni".

Guarda ultime puntate
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Le ultime puntate

Scarica i podcast più recenti